Migliori Conti Deposito -

 

Nome
Tasso Max
Tasso 12 Mesi
Che Banca IT
1,00%
1,00%
Fineco
1,00%
1,00%

Scegliere il Miglior Conto Deposito

Tra i tanti nuovi prodotti  finanziari  offerti dalle banche spicca il conto deposito , un conto corrente particolare, che consente al cliente di investire una somma di denaro in modo facile, gratuito e assolutamente sicuro.

Questo tipo di conti, infatti, è tra i modi migliori di investimento a basso rischio, come per i conti correnti tradizionali, che però non garantiscono tassi interesse così alti, e può quindi può essere considerato come una forma di investimento (o risparmio) che garantisce un rendimento senza costi aggiuntivi.

Il conto deposito è abilitato solo per il deposito o il prelievo dei soldi.

Questa condizione, cioè il deposito di somme di denaro sul conto, consente alle banche di offrire ai propri clienti tassi di interesse (tassi creditori) più alti rispetto ai normali conti correnti bancari.

Quali sono le caratteristiche da valutare per scegliere il miglior conto deposito ?

In alcuni casi, grazie alle frequenti promozioni, le condizioni sono molto vantaggiose offrendo al cliente:

  • interessanti tassi di interesse applicati;
  • costo di apertura e di gestione del conto deposito gratuito;
  • imposta di bollo gratuita.

Per aprire un conto deposito è necessario essere titolare di un conto corrente tradizionale che fungerà da appoggio per spostare le somme da depositare e per ricevere le somme da riscuotere; normalmente queste due operazioni vengono eseguite con bonifico bancario.

300x250 CD Zanox

Riassiumiamo di seguito i maggiori pregi

Per riassumere, è possibile affermare che oggi, i conti depositi risultano essere una buona forma di investimento con caratteristiche peculiari che li rendono appetibili ad una sempre più vasta clientela grazie ad esempio al fatto di essere

  • senza costi di apertura o chiusura
  • tutelato dal Fondo Tutela dei Depositi
  • con rendimento garantito e certo fin dall’inizio dei depositi
  • con un rendimento alto
  • con possibilità data al cliente di scegliere tra deposito libero e deposito vincolato

Quali sono le tutele ed il Rendimento

La banca, al momento del deposito del denaro, fornisce subito al cliente il rendimento finale adempiendo in questo modo all’obbligo imposto dell’aderire al Fondo interbancario di Tutela dei Depositi.

Questo a chiarimento del fatto che tali investimenti sono regolati dalla legislazione italiana. I risparmiatori sono tutelati dal fondo interbancario di tutela sui depositi, che nel caso in cui la banca fosse insolvente, garantisce la restituzione fino a 100.000 euro per intestatario.

I conti depositi sono differenti dai conti correnti tradizionali perché, nella norma, non dispongono di tutti i servizi bancari di questi ultimi: non è quindi possibile ad esempio prelevare denaro con un bancomat, ricevere o fare bonifici.