Migliori Conti Deposito -

 

Nome
Tasso Max
Tasso 12 Mesi
Che Banca IT
1,00%
1,00%
Fineco
1,00%
1,00%

Conto deposito Santander

Il Banco Santander ha ampliato la propria offerta di prodotti bancari attraverso la gestione del risparmio con due tipi di servizio: il ‘Conto deposito Santander’ e il ‘Santander Time Deposit’.

Queste soluzioni hanno alcune caratteristiche comuni, tra cui:

  • la necessità di avere un conto corrente di appoggio,
  • la totale gestione sia tramite l’accesso on line all’area clienti presente sul sito, e sia telefonicamente tramite operatore.

Per garantire la totale sicurezza ad ogni cliente viene assegnato un codice cliente e una password strettamente personali.

Il conto deposito Santander prevede l’applicazione di un tasso di interesse pari al 2,25% lordo (1,75% netto con la nuova aliquota al 30% in vigore dal 1° gennaio 2012), e l’intestazione fino a tre persone.

Non è prevista la possibilità di vincolare tali somme.

Al conto deposito Santander può essere associata una carta del circuito Cirrus, a nome del primo intestatario, che consente di fare 3 prelievi gratis al mese.

Per i prelievi successivi sono previste spese diverse in base alla zona:

  • 1,65 euro ciascuno per la zona Ue 
  • 2,58 euro nelle zone extra-Ue.

Il massimale prelevabile è di 250 euro giornalieri e 1000 euro mensili.

L’apertura e la gestione del conto non ha costi.

L’imposta di bollo è a carico dei clienti.

Il calcolo e la liquidazione degli interessi avviene con cadenza trimestrale.

Il trasferimento del denaro per e dal Conto deposito Santander può avvenire tramite bonifico tramite il conto corrente di appoggio, ma è possibile anche sottoscrivere l’opzione Pac con cui, con una periodicità, e per un importo prestabiliti, avviene il prelievo sul conto di appoggio e conseguente accantonamento sul conto Santander.

Anche il Santander Time Deposit richiede al cliente un conto corrente di appoggio, ma a differenza dell’altro è possibile effettuare un unico versamento (non vi è possibilità di aumentare progressivamente la giacenza) tramite bonifico.

Si tratta di una forma di deposito vincolato che paga un alto tasso di interesse, legato sia alla durata del vincolo, che all’importo versato:

  • importi vincolati per 12 mesi, inferiori a 150 mila euro: il tasso è il 4% lordo (3,20% netto con l’aliquota al 20% in vigore dal 1° Gennaio 2012);
  • vincolo di 12 mesi per importi pari o superiori a 150 mila euro: il tasso è del 4,5% lordo (2,60% netto);
  • somme vincolate per 24 mesi, inferiori a 150 mila euro: tasso del 4,50% lordo (3,60% netto);
  • importi pari o superiori a 150 mila euro vincolati a 24 mesi: tasso di interesse lordo è del 5% (4% netto).

E’ possibile svincolare i soldi prima della scadenza del vincolo, ma ciò implica la chiusura del conto (non sono ammessi svincoli parziali), e non vengono inflitte penali, ma il tasso di interesse applicato, per tutta la durata della giacenza attiva, scenderà all’1% lordo (0,80% netto).

Non sono previste spese di gestione o apertura, e né di chiusura, tuttavia l’imposta di bollo rimane a carico dei clienti.

Per maggiori informazioni sul Conto deposito Santander è utile consultare il sito di Santander Consumer Bank.